Coronavirus: Tutto Quello Che C'è Da Sapere Sul Virus. Ultimi Dati

Sommario:

Coronavirus: Tutto Quello Che C'è Da Sapere Sul Virus. Ultimi Dati
Coronavirus: Tutto Quello Che C'è Da Sapere Sul Virus. Ultimi Dati

Video: Coronavirus: Tutto Quello Che C'è Da Sapere Sul Virus. Ultimi Dati

Video: Coronavirus: Tutto Quello Che C'è Da Sapere Sul Virus. Ultimi Dati
Video: Coronavirus: le 5 cose da sapere 2023, Marzo
Anonim

Coronavirus. Gli specialisti del Dipartimento della salute di Mosca stanno parlando di ciò che è necessario sapere sull'infezione da coronavirus e di come agire se si sospetta un virus. Quindi cos'è il coronavirus e come si trasmette?

Il nuovo coronavirus è un virus respiratorio. Viene trasmesso principalmente da goccioline trasportate dall'aria a seguito dell'inalazione di goccioline dalle vie aeree del paziente, come quando si tossisce o si starnutisce, nonché goccioline di saliva o secrezione nasale. Può anche diffondersi quando una persona malata tocca una superficie contaminata, come una maniglia. In questo caso, l'infezione si verifica toccando la bocca, il naso o gli occhi con le mani sporche.

Il contenuto dell'articolo:

    0.1 Statistiche dettagliate sulla diffusione dell'infezione:

  • 1 Sconfiggi il coronavirus. Così:

    • 1.1 Come non essere infettati
    • 1.2 Come non infettare gli altri
  • 2 Coronavirus in Crimea:

Statistiche dettagliate sulla diffusione dell'infezione:

Quali sono i sintomi del coronavirus?

I principali sintomi del coronavirus:

  • Temperatura elevata
  • Starnuti
  • Tosse
  • Respiro affannoso

Nella stragrande maggioranza dei casi, questi sintomi non sono associati al coronavirus, ma alla SARS ordinaria.

Come viene trasmesso il coronavirus?

Modi di trasmissione:

1. Airborne (il virus viene rilasciato quando si tossisce, si starnutisce, si parla)

2. Contatto domestico (tramite articoli per la casa)

Quali misure preventive possono proteggere?

La cosa più importante da fare per proteggersi è seguire le regole dell'igiene personale e ridurre le visite a luoghi pubblici e affollati.

Tieni le mani pulite e lavale spesso con acqua e sapone o usa un disinfettante.

Cerca di non toccarti la bocca, il naso o gli occhi con le mani non lavate (di solito tale tocco viene eseguito inconsciamente da noi in media 15 volte all'ora). Al lavoro, pulisci regolarmente le superfici ei dispositivi che tocchi (tastiere di computer, pannelli delle apparecchiature generali per ufficio, schermi di smartphone, telecomandi, maniglie e corrimano).

Porta con te salviettine usa e getta e copriti sempre il naso e la bocca quando tossisci o starnutisci.

Non mangiare cibo (noci, patatine, biscotti e altri snack) da contenitori o utensili condivisi se altre persone hanno immerso le dita in essi.

Spiega ai bambini come si diffondono i germi e perché è importante una buona igiene delle mani e del viso. Parla ai tuoi figli della prevenzione del coronavirus. Ventilare frequentemente l'area. Se trovi sintomi simili a quelli causati dal coronavirus, resta a casa e chiama il medico.

coronavirus
coronavirus

Quanto tempo ci vuole per la comparsa dei sintomi?

I sintomi possono comparire entro 14 giorni dal contatto con un paziente infetto.

Quali complicazioni possono esserci dopo il coronavirus?

La nuova infezione da coronavirus si riferisce alle infezioni virali respiratorie acute (ARVI) e le sue complicanze possono essere le stesse di altri ARVI: polmonite, bronchite, sinusite e altre.

Dove fare il test per il coronavirus?

Non è prevista la consegna autonoma dei test per il coronavirus!

Il test del coronavirus viene effettuato su richiesta personale o su indicazione di un medico?

Il test per la presenza di coronavirus è prescritto solo secondo le indicazioni ed esclusivamente da un medico di un'organizzazione medica (policlinico, ospedale o ambulanza). Sono soggetti ad esame:

1) arrivati negli ultimi 14 giorni da Paesi con una situazione epidemiologica sfavorevole (Cina, Corea, Iran), 2) persone con segni di ARVI arrivate da paesi in cui sono stati registrati casi di malattia *, 3) persone che sono state in contatto con una persona con infezione da coronavirus.

Un professionista medico prenderà un campione per l'analisi. In tutti gli altri casi, l'analisi non viene eseguita. * l'elenco dei paesi è pubblicato sul sito web Rospotrebnadzor.

coronavirus
coronavirus

In quali paesi si trova la situazione epidemiologica sfavorevole?

I dati sui paesi con situazioni epidemiologiche sfavorevoli sono pubblicati sui siti web dell'OMS e di Rospotrebnadzor della Federazione Russa. Questi paesi hanno registrato almeno un caso di coronavirus.

Come faccio a sapere di cosa ho bisogno per mettere in quarantena?

Il regime di autoisolamento, anche in assenza di qualsiasi sintomo, deve essere osservato solo dai cittadini in arrivo dalla Cina, Corea del Sud, Iran, Italia, Spagna, Germania, Francia. Se ci sono segni di ARVI, devi chiamare un medico a casa, il medico prescriverà un trattamento.

Dove andare dopo aver ricevuto la risoluzione Rospotrebnadzor?

Se sei in buona salute, ogni giorno riferisci la tua salute e la temperatura corporea al policlinico del tuo luogo di residenza durante l'intero periodo di quarantena (14 giorni). 2. Se hai bisogno di un congedo per malattia, devi andare alla tua clinica. 3. In caso di sintomi di infezioni virali respiratorie acute, chiamare immediatamente un medico.

Quanto dura la quarantena?

La quarantena dura 14 giorni dal momento in cui si attraversa il confine di Cina, Corea, Iran, Italia, Germania, Spagna, Francia, o dalla data di contatto con un paziente con una nuova infezione da coronavirus.

Cosa non si può fare durante la quarantena?

Non puoi lasciare il tuo luogo di residenza, frequentare la scuola e lavorare. Il rischio di infezione per i membri della famiglia si riduce se si osservano i requisiti di igiene di base: utilizzare una maschera, piatti individuali, lavarsi spesso le mani e utilizzare antisettici per la pelle e ventilare regolarmente i locali.

Quanto dureranno le visite mediche giornaliere?

Il numero di visite mediche viene determinato caso per caso individualmente durante l'intero periodo di quarantena (14 giorni).

coronavirus
coronavirus

Se sono in isolamento, dovrebbero restare a casa anche i miei familiari che non hanno visitato paesi pericolosi?

No, non dovresti, a meno che tu non abbia un'infezione da coronavirus. Ma se possibile, è meglio astenersi dal contatto con i parenti durante il periodo di quarantena. Il rischio di infezione per i membri della famiglia si riduce se si osservano i requisiti di igiene di base: utilizzare una maschera, piatti individuali, lavarsi spesso le mani e utilizzare antisettici per la pelle e ventilare regolarmente i locali.

Quanto costa una degenza in ospedale?

L'assistenza medica a tutti i pazienti con sospetta infezione da nuovo coronavirus è fornita gratuitamente.

Come e quanto tempo richiede la diagnosi? È vero che ha tre fasi? Cosa include?

Un singolo test non è sufficiente per fare una diagnosi. Se una persona non ha sintomi di ARVI, viene testata 2 volte. In presenza di sintomi di ARVI, gli studi vengono effettuati almeno 3 volte.

Quali test vengono effettuati per diagnosticare questa infezione?

La diagnosi di una nuova infezione da coronavirus viene effettuata con metodi genetici molecolari - PCR (reazione a catena della polimerasi). Per la ricerca, viene prelevato un tampone dal naso e dall'orofaringe, nonché altri test come prescritto dal medico.

Come vengono trattate le persone in attesa dei risultati dei test? Quali farmaci?

Il trattamento è prescritto da un medico a seconda dei sintomi in conformità con le raccomandazioni russe e internazionali. L'automedicazione è controindicata.

Se c'è il sospetto di un coronavirus, perché i pazienti non sono isolati gli uni dagli altri, ma posti nella stessa stanza?

Le persone con sospetta infezione da coronavirus con gli stessi termini di attraversamento del confine o contatto con una persona malata si trovano in piccoli reparti. Al primo risultato positivo del test per l'infezione da coronavirus, il paziente viene immediatamente isolato.

Su che base vengono ricoverati i presunti infetti?

Il ricovero viene effettuato in conformità con la risoluzione del medico sanitario capo della Federazione Russa * (* del 02.03.2020 n. 5 "sulle misure aggiuntive per ridurre i rischi di importazione e diffusione di una nuova infezione da coronavirus (2019-nCoV)).

Chi dovrebbe essere ricoverato con il malato?

La decisione sul ricovero è presa dal medico che conduce l'esame, a seconda della gravità della condizione e della vicinanza dei contatti con il paziente.

Come viene organizzata la disinfezione dei locali degli ospedali, dove vengono portati i pazienti con sospetto coronavirus?

La disinfezione viene effettuata almeno 2 volte al giorno in tutte le stanze dell'ospedale utilizzando disinfettanti e metodi fisici per la disinfezione dell'aria e delle superfici (lampade battericide e disinfettanti dell'aria).

Perché i medici lasciano l'ospedale anche se sono stati loro stessi in contatto con i pazienti?

Durante il lavoro, il personale utilizza dispositivi di protezione individuale (maschere, respiratori, guanti, cuffie mediche). Al termine di ogni turno, il personale medico consegna l'attrezzatura per lo smaltimento e la completa sanificazione (doccia con detergenti e disinfettanti).

I parenti possono visitare un paziente che si trova in isolamento in un ospedale?

Durante il periodo in cui il paziente è in isolamento, i parenti non possono visitarlo. Queste misure vengono introdotte per prevenire la diffusione della malattia. Tuttavia, chiunque sia in cura in ospedale può sempre utilizzare un telefono cellulare per comunicare con i parenti.

Posso usare il mio telefono in modalità isolamento?

Sì, chiunque sia in cura in ospedale può sempre utilizzare un telefono cellulare per comunicare con i parenti e per altri scopi.

Quanti pazienti possono essere in una stanza?

Vengono utilizzate piccole stanze.

I parenti possono portare cibo e altre cose necessarie all'ospedale?

I parenti possono dare cibo e oggetti personali ai pazienti, ma ci sono una serie di restrizioni che puoi chiarire chiamando il banco informazioni dell'ospedale.

coronavirus
coronavirus

Come è organizzata la nutrizione dei pazienti in ospedale?

Per i pazienti ospedalieri con sospetta infezione da nuovo coronavirus, i pasti sono organizzati secondo le norme e le regole sanitarie.

Cosa devo fare se arrivo da un Paese con una situazione epidemiologica sfavorevole e la mia temperatura si è alzata?

Se hai segni di infezioni virali respiratorie acute (febbre, tosse, ecc.), Chiama immediatamente un medico a casa o un'ambulanza!

Perché il confine non è chiuso per l'ingresso e l'uscita in Russia?

Attualmente, l'ingresso di cittadini stranieri con visto turistico, di lavoro e di studio dal territorio di Paesi in cui sono stati registrati massicci casi di infezione da nuovo coronavirus è temporaneamente limitato:

1. Repubblica popolare cinese (ordinanza del governo della Russia del 18 febbraio 2020 n. 338-r) dal 20 febbraio 2020;

2. Repubblica islamica dell'Iran (ordinanza del governo della Russia del 28 febbraio 2020 n. 447-r) dal 28 febbraio 2020;

3. Repubblica di Corea (ordinanza del governo della Russia del 01.03.2020 n. 448-r) dal 01.03.2020.

Come viene effettuato il passaggio al confine russo in relazione al coronavirus?

Negli aeroporti è stata rafforzata la sorveglianza medica dei passeggeri in arrivo da Paesi con una situazione sanitaria ed epidemiologica sfavorevole per questa malattia. A tutti i cittadini in arrivo da Cina, Iran e Corea del Sud vengono emessi ordini di isolamento, i loro recapiti vengono registrati, viene scattata una fotografia e viene effettuata un'analisi per l'infezione da coronavirus. La misurazione della temperatura corporea viene eseguita per tutti i passeggeri dei voli internazionali in tutti gli aeroporti.

Circondati da persone tornate dalla Cina, dalla Corea del Sud, dall'Iran, dall'Italia, quali misure vengono loro applicate?

Le persone che tornano da Cina, Corea del Sud, Iran, Italia, Francia, Germania, Spagna devono isolarsi da sole a casa entro 14 giorni dalla data di partenza dal territorio dei paesi. Viene monitorato il rispetto del regime di isolamento, incl. utilizzando misure tecniche speciali (compresa la videosorveglianza).

Vengo dall'Italia, mi sento bene. Cosa succede se non rispetti il regime di autoisolamento?

Con il decreto del governo della Federazione Russa del 31 gennaio 2020 n. 66, l'infezione da coronavirus (2019-nCoV) è stata inclusa nell'elenco delle malattie che rappresentano un pericolo per gli altri. La violazione della legge comporta responsabilità, anche penale, fino alla reclusione fino a 5 anni. Il rispetto del regime viene monitorato mediante videosorveglianza, in caso di violazione del regime è prevista la collocazione di un cittadino nell'osservatorio. La violazione della legislazione nel campo della garanzia del benessere sanitario ed epidemiologico della popolazione, espressa in violazione delle attuali norme sanitarie e degli standard igienici, il mancato rispetto delle misure igienico-sanitarie e antiepidemiche, comporta la responsabilità (articolo 236 del codice penale della Federazione Russa):

Parte 1 - violazione delle norme sanitarie ed epidemiologiche, che, per negligenza, ha comportato una malattia di massa o avvelenamento di persone, è punibile con una multa fino a ottantamila rubli o l'importo dello stipendio del detenuto o altro reddito per un periodo fino a sei mesi o privazione del diritto di ricoprire determinate posizioni o pratiche alcune attività fino a tre anni, o lavoro obbligatorio fino a trecentosessanta ore, o lavoro correttivo fino a un anno, o limitazione della libertà fino a un anno;

Parte 2 - lo stesso atto che ha comportato per negligenza la morte di una persona è punibile con il lavoro obbligatorio fino a quattrocentottanta ore, o con il lavoro correttivo per un periodo da sei mesi a due anni, o con il lavoro forzato fino a cinque anni, o con la reclusione per questo stesso termine.

Chi compensa la differenza tra assenze per malattia e stipendio reale se fossi in isolamento e in buona salute?

Nessun compenso è previsto dalla normativa vigente.

Se una persona vive da sola, è possibile portare fuori la spazzatura in modalità autoisolamento, ricevere pacchi da un corriere, andare in farmacia e fare la spesa?

Se vivi da solo, ti consigliamo di utilizzare il servizio di consegna con l'aiuto dei tuoi amici e conoscenti. In caso di emergenza (buttare la spazzatura, portare a spasso il cane), è possibile uscire all'aperto in orari poco affollati, indossando sempre una mascherina medica. Si noti che il controllo sul rispetto del regime di isolamento viene effettuato, anche con l'ausilio di un sistema di videosorveglianza.

Coronavirus: tutto quello che c'è da sapere sul virus. Ultimi dati
Coronavirus: tutto quello che c'è da sapere sul virus. Ultimi dati

Sconfiggi il coronavirus. Così:

Gli agenti causali di tutte queste malattie sono altamente contagiosi e vengono trasmessi principalmente da goccioline trasportate dall'aria.

Quando starnutisce e tossisce nell'aria intorno a una persona malata, si diffondono microgocce della sua saliva, espettorato e secrezioni respiratorie che contengono virus. Le goccioline più grandi si depositano sugli oggetti e sulle superfici circostanti, quelle piccole rimangono nell'aria per lungo tempo e vengono trasportate a distanze fino a diverse centinaia di metri, mentre i virus mantengono la capacità di infettare da diverse ore a diversi giorni. Le principali misure di prevenzione igienica sono volte a prevenire il contatto di persone sane con particelle delle secrezioni di una persona malata contenenti virus.

Il rispetto delle seguenti norme igieniche ridurrà notevolmente il rischio di infezione o ulteriore diffusione di influenza, infezione da coronavirus e altra SARS.

Come non essere infettati

- Lavarsi le mani dopo aver visitato luoghi pubblici, mezzi di trasporto, toccato maniglie, denaro, attrezzature per uffici pubblici sul posto di lavoro, prima di mangiare e preparare il cibo. Presta particolare attenzione a insaponare a fondo (almeno 20 secondi), quindi asciugare completamente le mani.

- Dopo essere tornati a casa dalla strada - lavarsi le mani e il viso con sapone, sciacquare il naso con una soluzione di sale isotonico.

- Tocca il viso, gli occhi, con le mani appena lavate. Se l'acqua e il sapone non sono disponibili, utilizzare disinfettanti per le mani a base di alcol per pulire le mani. Oppure usa un tovagliolo usa e getta se hai bisogno di toccarti gli occhi o il naso

- Indossare una maschera medica monouso in luoghi affollati e durante il trasporto. È necessario cambiare la maschera con una nuova ogni 2-3 ore; la maschera non può essere riutilizzata.

- Dare la preferenza ad acconciature eleganti quando ci si trova in luoghi affollati, i capelli sciolti, spesso a contatto con il viso, aumentano il rischio di infezione.

- Evitare il contatto ravvicinato e rimanere nella stessa stanza con persone che hanno segni visibili di SARS (tosse, starnuti, secrezione nasale).

- Non toccare a mani nude maniglie delle porte, corrimano, altri oggetti e superfici negli spazi pubblici.

- Limita le strette di mano, i baci e gli abbracci di benvenuto.

- Aerare i locali più spesso.

- Non utilizzare asciugamani condivisi.

Come non infettare gli altri

- Ridurre al minimo il contatto con persone sane (benvenute strette di mano, baci).

- Se non ti senti bene, ma devi comunicare con altre persone o usare i mezzi pubblici - usa una maschera usa e getta, assicurati di cambiarla con una nuova ogni ora.

- Quando si tossisce o si starnutisce, assicurarsi di coprire la bocca, se possibile con un fazzoletto usa e getta, in caso contrario, con i palmi delle mani o i gomiti.

- Utilizzare solo stoviglie personali o usa e getta.

- Isolare i tuoi articoli per l'igiene personale dai membri della famiglia: spazzolino da denti, salviette, asciugamani.

- Effettuare quotidianamente la pulizia a umido della casa, compresa la lavorazione di maniglie delle porte, interruttori, pannelli di controllo delle apparecchiature per ufficio.

Coronavirus in Crimea:

Il fatto che a Sebastopoli la situazione con il coronavirus sia sotto completo controllo, ha detto ai giornalisti il governatore in carica della città Mikhail Razvozhaev. Tutti gli ospedali sono dotati delle attrezzature e dei rifornimenti necessari.

Attualmente a Sebastopoli non è stato registrato un solo caso di coronavirus. Allo stesso tempo, 30 persone sono sotto controllo e 50 hanno già lasciato le istituzioni mediche.

Su raccomandazione del Ministero della Scienza e dell'Istruzione Superiore della Federazione Russa, tutte le scuole di Sebastopoli saranno chiuse dal 19 marzo.

Il governatore ad interim di Sebastopoli ha osservato che, se necessario, le strutture dell'impresa unitaria statale "Pensioni di Sebastopoli" saranno utilizzate per accogliere i pazienti a Sebastopoli:

Sebastopoli ha ordinato un numero aggiuntivo di maschere mediche.

  • Coronavirus - ultime notizie. Infezione in Cina 2020
  • Coronavirus: cos'è e come affrontarlo. Prevenzione
  • L'attrezzatura medica è qualcosa di cui nessuna clinica può fare a meno

Per materiali -

Popolare dall'argomento